Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Accreditamento ad un fondo interprofessionale: requisiti e procedure

Come accreditare un ente formativo ad un Fondo Paritetico Interprofessionale

Articolo aggiornato il 22-07-2014

Gli enti di formazione professionale possono - nell’ambito dei fondi paritetici interprofessionali – proporsi come enti attuatori, ovvero come soggetti abilitati ad erogare le attività di formazione nell’ambito dei piani di formazione e delle esigenze formative espresse delle singole imprese aderenti ad un determinato fondo.Vediamo in questa pagina quali sono i principali requisiti richiesti agli enti di formazione per diventare enti attuatori dei fondi paritetici interprofessionali nazionali.

collegamenti sponsorizzati
Come accreditare un ente formativo ad un Fondo Paritetico Interprofessionale
Fondi paritetici interprofessionali: come accreditare un ente di formazione
Fermo restando che ogni fondo paritetico interprofessionale ha le proprie regole e i propri requisiti per la concessione dell’accreditamento in qualità di ente attuatore ad un ente di formazione, vediamo di seguito quali sono i principali requisiti richiesti ad un ente formativo per potersi proporre come ente attuatore nell’ambito di un fondo paritetico interprofessionale.

Diventare ente attuatore: i principali requisiti
La maggior parte dei fondi paritetici interprofessionali, richiede agli enti di formazione che vogliano proporsi in qualità di enti attuatori, la certificazione di qualità Iso 9001 settore EA37.
Seguono altri principali requisiti fra cui:
- Accreditamento Regionale per la gestione della formazione continua in una delle Regioni italiane
- Ente con procedura di accreditamento regionale in corso
- Ente di formazione organicamente collegato alle Parti Sociali costituenti il Fondo
- Struttura con comprovata esperienza in formazione continua e permanente
- Soggetto autorizzato dal Ministero del Lavoro ai sensi dell’art. 2 lettera a) e/o b) del Dlgs 276/2003
certificato ai sensi della normativa UNI EN ISO 9001:2000/2008 settore EA 37
- Soggetto autorizzato dal Ministero del Lavoro ai sensi dell’art. 2 lettera a) e/o b) del Dlgs 276/2003 con
procedura di certificazione ai sensi della normativa UNI EN ISO 9001:2000/2008 settore EA 37 in corso
- Organismi di formazione con finalità di formazione e/o riqualificazione e/o aggiornamento professionale
esplicitata nel loro statuto e contestualmente in possesso di certificazione di qualità secondo la norma
UNI EN ISO 9001 nel settore EA 37
- Struttura amministrativa adeguata capace di assicurare la gestione amministrativa e il rendiconto dei
progetti
- Disponibilità logistiche a norma D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i.
- Adeguati curricula dei dipendenti e dei collaboratori che vengono impegnati nei progetti
- Affidabilità patrimoniale e finanziaria

Diventare ente attuatore: le principali procedure di accreditamento
Per quanto concerne invece l’inoltro delle richieste di accreditamento, queste possono essere sottoposte all’attenzione dei singoli fondi paritetici in differenti modalità a seconda del fondo in questione. In alcuni casi sono previste procedure tramite piattaforme online interattive, in altri specifici bandi di accreditamento oppure autocertificazioni. Per entrare nel dettaglio delle singole procedure burocratiche di richiesta di accreditamento, consigliamo quindi la lettura degli approfondimenti tematici sul funzionamento dei singoli Fondi paritetici interprofessionali su Lavoro-Formazione.it, oppure la consultazione dei siti web ufficiale dei singoli fondi.
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta