Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Fondo Pmi: guida all'accreditamento degli enti di formazione

Adesione a Fondo Pmi: la procedura di accreditamento degli enti formativi

Articolo aggiornato il 01-10-2014

Fondo PMI (altrimenti detto Fapi), è il fondo paritetico interprofessionale dedicato alla formazione dei dipendenti delle piccole e medie imprese. In questa articolo illustriamo quali sono le procedure per presentare un piano formativo al fondo in qualità di enti formativi attuatori.

collegamenti sponsorizzati
Adesione a Fondo Pmi: la procedura di accreditamento degli enti formativi
Fondo PMI (Fapi) è costituito da CONFAPI, CGIL, CISL, e UIL. L’obiettivo del Fondo è quello di promuovere e finanziare lo sviluppo della formazione continua nell’ambito delle piccole e medie imprese, per incentivare la competitività di queste ultime e l’aggiornamento professionale dei lavoratori dipendenti.

I destinatari degli interventi formativi finanziati dal Fondo PMI sono infatti:
-Lavoratori/trici assunti con contratto a tempo indeterminato;
- Lavoratori/trici assunti con contratto a tempo determinato;
- Lavoratori/trici temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale e/o riduzione temporanea di attività;
- Lavoratori/trici assunti con qualifica di apprendista
- Lavoratori/trici con contratti a progetto a rischio di perdita del posto di lavoro
- Soci lavoratori di cooperative.
Infine, possono partecipare alla formazione i titolari delle micro imprese ai sensi della normativa comunitaria a fronte di adeguata contribuzione a carico dei titolari di micro imprese.

Come presentare un piano di formazione al Fondo PMI
I soggetti autorizzati a presentare domanda di ammissione ad un finanziamento del Fondo PMI (sulla base dell’uscita degli avvisi periodici sul sito ufficiale del fondo) sono: imprese o consorzi di imprese aderenti al Fondo; enti di formazione o agenzie formative accreditate presso la Regione di pertinenza del Piano, su incarico formale delle Aziende beneficiarie; ATI o ATS.
Nel caso di approvazione del piano formativo da parte del fondo, il soggetto proponente ne diventa in via automatica anche il soggetto attuatore.
La presentazione di un piano formativo al fondo PMI deve avvenire in prima fase telematicamente e in seconda fase tramite invio della documentazione cartacea alla sede del Fondo. Il piano di formazione deve prima essere trasmesso tramite l’applicazione telematica presente sul sito web ufficiale del Fondo Pmi entro le date di scadenza riportate nei singoli avvisi di riferimento.

Contestualmente all’inoltro del piano per via telematica, il soggetto proponente è tenuto ad inviare al FAPI tramite posta con Raccomandata A./R. la seguente documentazione:
1. Domanda di Contributo finanziario;
2. Lettera di incarico/affidamento delle imprese beneficiarie;
3. (se non presenti nel sistema online del Fapi) Copia del cassetto previdenziale delle imprese beneficiarie (o titolo equivalente);
4. Dichiarazione di accettazione della convenzione;
5. (se prevista costituzione ATI/ATS) Dichiarazione di intenti alla costituzione di ATI/ATS, sottoscritta in originale dai Rappresentanti legali del capofila e dei partner indicati;
6. Dichiarazione di condivisione e approvazione del piano (con allegato l’elenco delle aziende e degli obiettivi formativi), sottoscritta in originale dai Rappresentanti delle Parti Sociali.
Eventuale documentazione di cui all’art.10 che attesti l’invio alle parti non firmatarie la richiesta del loro consenso (copia del testo e della ricevuta della raccomandata dalla quale si evinca la data certa della spedizione);
7. Dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 di non aver richiesto i predetti finanziamenti o di non averli avuti approvati ovvero di formale rinuncia agli stessi.
8. Copia fotostatica del documento di riconoscimento del Legale Rappresentante in
allegato ai documenti per i quali è richiesto.
9. eventuale Documentazione attestante il processo di innovazione in essere.
Il FAPI si riserva, in ogni caso, di chiedere chiarimenti ed eventuale documentazione integrativa.
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta