Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Tesi Laurea

Guida alla tesi di laurea

Articolo aggiornato il 13-05-2013

Siete giunti ad un passo dalla meta o quasi, non vi resta che darvi da fare e scrivere la vostra tesi di laurea , l’unico problema è che non sapete da che punto cominciare. Per facilitarvi il compito ecco una serie di utili consigli che potranno aiutarvi nella scelta dell’argomento, nella realizzazione del progetto e nella stesura della vostra tesi di laurea.
 

collegamenti sponsorizzati
Guida alla tesi di laurea

Tra i primi ostacoli che dovrete affrontare al momento di preparare la vostra tesi di laurea ci sarà la difficoltà di riprendere a scrivere, probabilmente la maggior parte di voi ha scritto l’ultimo testo argomentativo il giorno dell’esame di stato, difficile riprendere la penna (o meglio mettere mano alla tastiera) dopo un così lungo periodo di inattività, visto che stavolta non dovrete riempire un foglio protocollo ma almeno un centinaio di pagine. Non disperate dopo l’esitazione iniziale riuscirete a riprendere il ritmo e a scrivere in modo fluente.
Ma facciamo qualche passo indietro e procediamo con ordine, prima di  preoccuparvi della stesura della tesi  dovrete  trovare un relatore, perciò vi servirà un progetto strutturato. Avete già scelto l’argomento della vostra dissertazione e la vostra sarà una tesi di laurea compilativa o sperimentale? Per chi non conoscesse la differenza è sufficiente dire che nel primo caso lavorerete su un argomento  che altri hanno già trattato nel secondo caso sarete voi stessi ad elaborare e sostenere una teoria , un assunto o un progetto di vostro pugno. Se avete già le idee chiare su questi punti potete passare alla preparazione del progetto da presentare al professore, la tesi dovrà essere strutturata in questo modo: indice, introduzione, capitoli centrali,conclusione, note e bibliografia (videografia e lista dei siti web se ne avete citati). Al docente scelto dovrete presentare l’indice dei capitoli che avete previsto e per ognuno di essi dovrete indicare gli argomenti che saranno trattati al loro interno. Ovviamente nei mesi che precederanno la discussione della vostra tesi di laurea potrete apportare più cambiamenti.
Una volta ricevuta l’approvazione del relatore potrete mettervi concretamente all’opera non commettete l’errore di cominciare dall’introduzione, contrariamente a quanto si possa credere, sarà l’ultima cosa che dovrete scrivere. La parte introduttiva deve riassumere tutte le tematiche contenute nel vostro lavoro l’ipotesi di fondo e la chiave di lettura che avete deciso di darne.
Per quanto riguarda il testo il numero dei capitoli e la suddivisione in paragrafi  saranno a vostra discrezione, ricordate però di non utilizzare mai la prima persone,  dovrete scrivere in modo impersonale.
Le ipotesi e le teorie che citerete dovranno trovare conferma nelle conclusioni soprattutto se avete scelto una tesi di tipo sperimentale.
E’ necessario spendere alcune parole anche riguardo la bibliografia che insieme all’indice sarà una delle prie cose che dovrete preparare, si tratta dell’elenco di tutti i testi che avete consultato e citato nella vostra tesi di laurea, ricordate inoltre che per ogni citazione dovrete trascrivere una nota a piè pagina nella quale specificherete il libro dal quale è tratta, l’autore, l’edizione e la pagina in cui si trova.
Per risolvere ogni perplessità riguardo la stesura della vostra tesi di laurea potrebbe esservi d’aiuto la consultazione di alcuni esempi in rete ci sono diversi  siti che si occupano della divulgazione di materiale accademico  come ad esempio tesionline.it  www.tesionline.it . Al suo interno troverete un vasto archivio di tesi di laurea da consultare suddivise per area disciplinare e in un secondo momento, dopo la discussione potreste anche scegliere di pubblicare online il vostro elaborato. Inoltre se state pensando di proseguire gli studi Tesionline.it mette a vostra disposizione anche una serie di informazioni utili su master e corsi di formazione post-laurea.
Anche su tesidilaurea.it potrete accedere ad un ampia raccolta telematica di tesi di laurea , bibliografie e pubblicazioni su specifiche aree di studio,  e reperire i testi di vostro interesse attraverso l’elenco dei link ai siti web delle biblioteche di tutta Italia.
Potrebbe rivelarsi particolarmente utile anche la lettura della celebre Guida alla tesi di laurea di Umberto Eco, alcuni estratti dell’opera, sono disponibili online sul sito web dell’Università degli Studi di Brescia www.eco.unibs.it,  all’interno della categoria “per studenti”  nella sezione “ tesisti”. Contengono informazioni utili per la scelta dell’argomento, la ricerca del materiale, il lavoro di schedatura ed altre indicazioni di carattere pratico.
A questo punto avete a vostra disposizione tutti gli strumenti di cui avete bisogno quindi non vi resta che mettervi all’opera.
 

Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta