Ricerca nel sito

Richiedi informazioni Informazioni
Visita il sito Visita il sito
Chiudi
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
iopuntosulweb160

colloquio di lavoro

Il colloquio di lavoro: come presentarsi al meglio

Articolo aggiornato il 03-05-2013

Che si tratti del primo o dell’ultimo di una lunga serie, un colloquio è pur sempre un momento fondamentale, vi state giocando la vostra chance e, a volte, l’emozione o il desiderio di voler dar prova a tutti i costi delle proprie qualità, possono giocare a vostro sfavore. Esistono però una serie di piccole regole comportamentali che di certo potranno contribuire al buon esito della vostra candidatura.

collegamenti sponsorizzati
Il colloquio di lavoro: come presentarsi al meglio

Il vostro curriculum è stato scelto tra altre centinaia di candidature, è la vostra occasione perché sprecarla per un banale errore o per eccessiva sufficienza?
Prima di tutto nei giorni che precederanno il vostro appuntamento, cercate di raccogliere più informazioni possibili sull’azienda in questione, perché la prima parte del colloquio molto probabilmente verterà su quest’argomento e sul ruolo che dovreste ricoprire, anche in questo caso cercate di farvi trovare preparati, gli annunci di lavoro difficilmente forniscono molti dettagli sulla posizione vacante. Se non possedete già questo tipo di informazioni o ne avete soltanto una conoscenza approssimativa, cercate di approfondire, dovrete dimostrare di esservi proposti ben coscienti del tipo di mansioni che andrete a svolgere e delle capacità necessarie.
Inoltre, ricordate che, soprattutto se avete inviato la vostra candidatura via e-mail oppure compilando un form online, dovrete presentarvi al colloquio di lavoro provvisti di una copia aggiornata del vostro curriculum ed una foto tessera, che saranno necessarie per archiviare la vostra candidatura per la successiva selezione.
Seconda raccomandazione: cercate di essere puntuali, un ritardo è un pessimo biglietto da visita, perciò meglio arrivare in leggero anticipo che farsi attendere. Se non conoscete bene la zona in cui avrà sede il colloquio oppure vi spostate con i mezzi, pianificate per tempo il vostro itinerario e calcolate un margine temporale più ampio, che vi consenta di arrivare per tempo anche in caso di imprevisti.
Inutile ricordare che dovrete curare anche la vostra immagine, la maggior parte delle aziende richiede un abbigliamento formale in sede di colloquio, in alcuni casi sarà la stessa persona incaricata di contattarvi a fornirvi spiegazioni in caso di particolari richieste.
Durante il colloquio dovrete tenere sotto controllo la vostra voce e la vostra gestualità, cercate di parlare con voce ferma, senza esitazioni. Nelle risposte cercate di essere esaustivi, non limitatevi ad un telegrafico sì o no, ed evitate assolutamente di parlare sopra la persona che vi sta esaminando. Anche il linguaggio del corpo può dire di voi molto più di quello che pensate: dalla stretta di mano che dovrà essere sicura al modo in cui vi siederete sulla sedia, tormentarsi le mani, gesticolare eccessivamente, toccarsi il mento o i capelli, giocherellare con ciondoli o simili sono una serie di gesti assolutamente da evitare, denotano uno stato di agitazione. Il buonsenso suggerisce ovviamente di non presentarsi neanche con le braccia incrociate o le mani in tasca, d’altronde si tratta di comuni regole di buona educazione.
Se possibile cercate di interagire, soprattutto alla fine del colloquio cercate di porre al vostro interlocutore delle domande, indipendentemente dall’esito che pensate possa avere il colloquio. Salutate in modo affabile il responsabile del colloquio e mostratevi tranquilli, dopodiché non vi resterà che attendere.

Quelle sopra elencate sono poche ma fondamentali regole che dovrete tenere a mente, proprio perché si tratta di un momento chiave, e considerato il fatto che il mercato del lavoro diventa sempre più competitivo, in rete proliferano portali e siti web dedicati all’orientamento al mondo del lavoro, all’interno dei quali potrete approfondire l’argomento. Ve ne segnaliamo qui di seguito alcuni.
Studenti.it è il portale dedicato alla formazione e al mondo del lavoro dedicato agli studenti di tutte le età, all’interno della sezione lavoro troverete una serie di consigli che vi saranno d’aiuto per muovere i primi passi nel mondo del lavoro, soprattutto se siete alla vostra prima esperienza.
Se a preoccuparvi più che gli scherzi dell’emozione sono il tipo di domande che verranno poste, potreste visitare il sito web Ilcurriculum.net. Sebbene sia dedicato principalmente ai consigli per la creazione di un buon curriculum vitae, al suo interno troverete un approfondimento sulla tipologia di domande che solitamente vengono proposte al candidato durante il colloquio di lavoro. In questo modo saprete già cosa aspettarvi e, visto che ormai avrete fatto vostre le regole di comportamento da seguire durante un colloquio, potrete arrivare più tranquilli a questo importante appuntamento. In bocca al lupo!
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Cerchi lavoro? scopri le 3 regole per trovarlo scarica gratis la guida in PDF