Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Diventare consulente del lavoro

Diventare consulente del lavoro: il percorso da seguire

Articolo aggiornato il 15-01-2014

Quella del consulente del lavoro è una professione interessante e molto attuale, data la complessità che caratterizza il mercato del lavoro nel nostro paese. In questo articolo percorreremo insieme le principali tappe previste per l'accesso alla professione, dal percorso di studi accademici ai requisiti per l'accesso al praticantato e all'esame di stato.

collegamenti sponsorizzati
Diventare consulente del lavoro: il percorso da seguire
Chi è e cosa fa il consulente del lavoro
Il consulente del lavoro è un libero professionista che si occupa di consulenza, presso imprese, nel campo della gestione del personale. Si occupa ad esempio degli adempimenti in materia di previdenza e assistenza sociale, dei rapporti fra l’impresa e istituzioni come Inps, Inail, ecc., si occupa degli inquadramenti contrattuali e dei rapporti con i sindacati. In alcuni casi può occuparsi anche di consulenza fiscale e della contabilità. Pur avendo delle competenze in comune con commercialisti, ragionieri e avvocati, il consulente del lavoro è una professione a sé stante, con un albo di categoria e il proprio ente previdenziale, l'Enpacl.

Come diventare consulente del lavoro
Per diventare consulente del lavoro occorre innanzitutto conseguire almeno la laurea  triennale in uno dei seguenti indirizzi: giurisprudenza, economia, scienze politiche o sociologia.
Dopo la laurea è necessario effettuare l'iscrizione al registro dei praticanti e svolgere due anni di praticantato presso lo studio di un consulente del lavoro: si tratta di un tirocinio di almeno 4 ore giornaliere durante il quale un consulente del lavoro esperto dovrà insegnare il mestiere al praticante. Per trovare uno studio dove svolgere il praticantato potrete fare affidamento sui siti internet degli ordini dei consulenti del lavoro delle varie città, su alcuni di questi, come ad esempio quello dell’ordine di Roma, c’è una sezione di annunci sia di studi che cercano praticanti che viceversa.
Al termine del praticantato, bisogna superare l’esame di stato. Una volta passato questo esame ci si può iscrivere all’albo dei consulenti del lavoro. L’esame di stato per diventare consulente del lavoro consiste in due prove scritte e una orale. I due scritti prevedono lo svolgimento di un tema sul diritto del lavoro e sulla legislazione sociale e una prova teorico-pratica sul diritto tributario. L’esame orale verte sulle seguenti materie: diritto del lavoro, legislazione sociale, diritto tributario, elementi di diritto privato, pubblico e penale, nozioni di ragioneria e bilancio. Per ulteriori informazioni, potete leggere il nostro approfondimento sull’esame per consulente del lavoro che vi darà link a utili risorse online dove trovare le tracce degli esami passati nonché corsi e test di preparazione.

Risorse online per chi vuole diventare consulente del lavoro
Per altre informazioni su come diventare consulente del lavoro e su questa professione, potete consultare il sito dell’Ordine della vostra città oppure il sito ufficiale del Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, dove troverete anche le leggi e le norme che regolano la professione nonché un forum riservato ai praticanti dove potersi scambiare consigli, suggerimenti, esperienze e informazioni. Altre risorse utili per chi vuole diventare consulente del lavoro sono il sito della Fondazione Consulenti del Lavoro, dove è possibile anche consultare le offerte di lavoro e inviare il proprio curriculum, e il sito del Sindacato dei consulenti del lavoro, dove troverete anche una sezione dedicata alla formazione e all’aggiornamento professionale.

Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
08/04/2013 paola
Salve,sono un giovane avvocato, che ha sempre frequentato durante la pratica forense studi legali che si occupavano di diritto del lavore e previdenza. Oggi vorrei diventare consulente del lavoro, devo rifare la pratica, oppure posso accedere direttamente all'esame. A chi posso rivolgermi per informazioni. Grazie
Rispondi a questo commento


Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Cerchi lavoro? scopri le 3 regole per trovarlo scarica gratis la guida in PDF

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta