Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Diventare nutrizionista con laurea in biologia, medicina o tecnologie alimentari

Diventare nutrizionista: il percorso da seguire

Articolo aggiornato il 11-12-2014

Oggi si presta sempre più attenzione al regime alimentare: oltre a chi ha disturbi fisici legati all'alimentazione, ricorrono al nutrizionista anche gli sportivi, mentre sono sempre di più le persone che fanno una scelta di dieta particolare, come ad esempio i vegan. È per questo che una figura professionale come quella del nutrizionista è sempre più ricercata e sentita come necessaria. Ma come si fa a diventare nutrizionista? Vediamo insieme il percorso formativo per intraprendere questa carriera e alcune informazioni e risorse utili per chi volesse diventare nutrizionista.

collegamenti sponsorizzati
Diventare nutrizionista: il percorso da seguire
Il percorso accademico per diventare nutrizionista
Per diventare nutrizionista bisogna seguire un percorso formativo preciso. Innanzitutto bisogna prendere la laurea specialistica in biologia, preferibilmente scienze biologiche con indirizzo bio-sanitario. Una volta conseguita la laurea,  per esercitare la professione è necessario superare l'Esame di Stato ed iscriversi all’Ordine Nazionale dei Biologi, sezione A. Tuttavia, per avere una formazione più approfondita e diventare nutrizionista con competenze più specifiche, una buona strada da seguire può essere quella di iscriversi ad una Scuola di Specializzazione in Scienze dell’Alimentazione con indirizzo Nutrizione Applicata, per accedere alla quale è necessario superare un test d’ingresso. Le Scuole di Specializzazione in Scienze dell’Alimentazione sono istituti delle facoltà di Medicina: la specializzazione ha una durata di 4 anni e prevede lezioni teoriche e tirocinio, al termine della scuola bisogna scrivere una tesi di specializzazione. Per avere un’idea di come sono strutturate queste scuole di specializzazione, potete consultare il sito della Scuola di Specializzazione in Scienze dell’Alimentazione dell'università La Sapienza di Roma. 
Possono iscriversi alla Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione laureati in:
- Medicina e Chirurgia (indirizzo di Nutrizione Clinica)
- Scienze Biologiche, Farmacia (indirizzo di Nutrizione Applicata)
- Chimica, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, Medicina Veterinaria, Scienze delle Preparazioni alimentari, Scienze e Tecnologie Alimentari

Strade alternative per diventare nutrizionista
Oltre alla Scuola di Specializzazione, per chi vuole diventare nutrizionista esistono anche dei master e dei corsi specifici per approfondire alcune tematiche legate a questo campo: uno di questi è ad esempio Nutrifor, un master di specializzazione in nutrizione umana e alimentazione rivolto a chi abbia già delle conoscenze di base nel campo della nutrizione e voglia approfondire la propria formazione. Chi desidera diventare nutrizionista sul sito della Società Italiana di Nutrizione Umana potrà trovare delle informazioni utili sulla formazione, novità e ricerche nel campo della nutrizione, gruppi di studio. Un’altra risorsa da consultare è il sito Nutrizionista.it, creato da un biologo nutrizionista con l'intento di divulgare informazioni su questa professione: sul sito trovate informazioni su corsi avanzati per diventare nutrizionisti operativi in breve tempo. 

Chi è e cosa fa il nutrizionista: sbocchi professionali 
Il nutrizionista è un biologo specializzato in nutrizione umana che conosce le proprietà nutrienti degli alimenti, i meccanismi biochimici e fisiologici della digestione e dell’assorbimento, i processi metabolici ed è in grado di stabilire il regime alimentare adatto per una persona che voglia dimagrire o che abbia specifici problemi di salute (in questo caso in collaborazione con un medico). Il nutrizionista programma interventi di educazione alimentare presso scuole, ospedali, ecc.; può lavorare presso aziende private del settore alimentare come ricercatore o consulente; può lavorare come consulente per palestre, centri sportivi, centri termali; oppure può lavorare in proprio aprendo uno studio e diventare nutrizionista libero professionista (e specializzarsi, ad esempio, nella consulenza nutrizionale a persone che hanno scelto un'alimentazione vegan). 

Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
11/12/2014 redazione
Sì, con la laurea in scienze e tecnologie alimentari è possibile diventare nutrizionista iscrivendosi a una scuola di specializzazione universitaria in scienze dell'alimentazione, e seguendo poi l'iter formativo che descriviamo in questo articolo
Rispondi a questo commento


21/04/2013 domenica
salve, io ho una laurea triennale in scienze e tecnologie alimentari, è valida per potermi specializzare in nutrizionista?
Rispondi a questo commento


Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta