Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

corso laurea triennale nutrizione

La laurea triennale in scienze della nutrizione

Articolo aggiornato il 22-11-2013

 Il corso di laurea triennale in scienze della nutrizione è regolamentato dal D.M. 509/99 e rientra nella classe L-29 (corsi di laurea in scienze e tecnologie farmacologiche). Il piano di studi mira a fornire agli studenti competenze in campo chimico-biologico attinenti all'ambito della nutrizione, indispensabili per operare all'interno di laboratori e centri di ricerca. Attualmente l'indirizzo è disponibile soltanto in alcune città italiane, vediamo insieme quali sono e come accedere al corso di laurea. 

collegamenti sponsorizzati
La laurea triennale in scienze della nutrizione
Iniziamo con una breve ma necessaria premessa, il corso di laurea di primo livello in scienze della nutrizione non abilita all'esercizio della professione di nutrizionista, per la quale è necessario conseguire la laurea magistrale e superare l'esame di stato per l'iscrizione all'albo dei biologi.
Dopo il conseguimento della laurea gli studenti potranno effettuare l'iscrizione all'albo professionale in qualità di chimico junior ed esercitare in uno tra i seguenti ambiti:
- Centri di studio e aziende operanti nel settore dietetico e alimentare; 
- Industrie chimico farmaceutiche ed alimentari-dietetiche; 
- laboratori analisi e merceologici  
-  enti preposti all'elaborazione di normative tecniche o alla certificazione di qualità; 
- strutture sanitarie;
il piano di studi prevede un totale di 180 crediti formativa e di norma la frequenza è obbligatoria. Tra le materie caratterizzanti dell'indirizzo, oltre alla nutrizione umana, troviamo la geografia dell’agricoltura, la chimica e le tecnologie degli alimenti, l'igiene e microbiologia degli alimenti.
 Attualmente il corso di laurea triennale è attivo in tre soli atenei, l'Università della Calabria, presso la quale potrete specializzarvi frequentando anche il successivo corso magistrale, l'Università di Urbino, dove il corso è disponibile anche in formula part-time (con didattica sarà ripartita su un periodo di 5 anni) e l'Università Campus Biomedico di Roma, ma in quest'ultimo caso è previsto il numero chiuso ed i posti disponibili sono soltanto 88.
L'accesso ai corsi di laurea magistrale è consentito anche ai candidati in possesso di laurea di primo livello in discipline affini, perciò nel caso in cui non riusciste ad accedere al corso di laurea in scienze della nutrizione potrete valutare tra le possibili alternative i corsi di laurea in chimica e biologia.
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta