Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

LAVORO GIORNALISTI

Giornalisti alla riscossa... E non solo!

Articolo aggiornato il 06-03-2014

Mancanza di lavoro cronica. Soprattutto in questo periodo. Ma qualche settore si salva. Le buone notizie per il lavoro arrivano dalla rete e riguardano, pensate un po'... aspiranti giornalisti e appassionati di scrittura.

collegamenti sponsorizzati
Giornalisti alla riscossa... E non solo!
Scrivere è una di quelle attività che nella nostra immaginazione non rientra in un ambito propriamente lavorativo. Casomai è una passione, un sogno. Il motivo c'è. Fino a pochi anni fa le opportunità di lavoro erano così scarse che solo uno sparuto numero di persone dotate di una grande ostinazione e di spirito di sacrificio poteva cogliere (ovvio, eccezion fatta per i soliti raccomandati).  Ma i tempi sono cambiati e sebbene ci troviamo in un periodo dove l'offerta di lavoro diminuisce, le possibilità, invece, di guadagnare per chi sa scrivere sono in aumento costante. Con lo sviluppo di internet e la sua diffusione vi è stata una crescita di offerte di lavoro, che sembra non arrestarsi, rivolte proprio a coloro che sanno scrivere. Certo si cercano soprattutto profili con competenze nella scrittura web capaci di orientarsi rapidamente su internet e che conoscano le logiche dei motori di ricerca. Ma anche chi è alle prime armi opportunità le può trovare, e allora come e dove cercare?
Quando si cerca un lavoro su internet il primo passo da fare è senz'altro quello di passare in rassegna i principali siti web specializzati nella pubblicazione di annunci di lavoro, inserendo ed inviando il proprio curriculum in risposta alle proposte più interessanti. Ma potrebbe essere ancora più utile armarvi di intraprendenza ed approfondire la vostra ricerca puntando direttamente ai siti che ritenete interessati alla vostra figura professionale. Ecco alcuni suggerimenti.
Lavoro Giornalisti: le Web agency
La maggior parte delle web agency dispone di una sezione interna al proprio sito, espressamente dedicata alle posizioni vacanti e alle proposte di collaborazione e, tra i profili richiesti, è di norma presente quello del web content manager o del traduttore. Non sempre si trova lavoro fisso ma inviando il curriculum si può essere contattati per lavori spot.
Lavoro Giornalisti: i Giornali e riviste on line
Se vi interessa richiedere l’iscrizione all’albo dei giornalisti pubblicisti potreste proporre il vostro profilo alle redazioni di giornali e di riviste on line che risultano registrati come testata. In questo caso il consiglio è di rivolgervi a testate di non eccessiva rilevanza che magari non ricevono quotidianamente piogge di curricula e che potrebbero prestare più attenzione alla vostra candidatura.
Lavoro Giornalisti: i Portali internet
Potreste poi presentare il vostro cv anche presso portali internet che spesso sono alla ricerca di nuove risorse. I portali bersaglio della vostra ricerca potrebbero essere portali territoriali, ma anche portali tematici, in quest’ultimo caso però sarebbe opportuno candidarsi solo nel caso in cui possiate annoverare tra le vostre competenze una conoscenza approfondita dell’area tematica del portale. Inutile infatti presentare il proprio profilo ad un portale specializzato nella pubblicazione di informazioni sui finanziamenti quando nulla si sa dell’argomento. Al contrario può essere molto vantaggioso inviare il proprio cv ad un portale specializzato sull’argomento matrimonio se si è lavorato per una rivista cartacea di settore o se si può vantare un’esperienza di lavoro nell’ambito.
Lavoro Giornalisti: i Siti aziendali
Altra strada da percorrere è presentare la propria candidatura a siti di aziende che hanno bisogno di un supporto in comunicazione. In questo caso il suggerimento è di rivolgervi a quei settori che hanno puntato da tempo su internet e che hanno esigenze più elevate della media, parliamo dell’ambito turistico, di quello della formazione, delle attività che ruotano attorno al business del matrimonio e dell’e-commerce.
Se poi conoscete bene una o più lingue straniere la via da seguire è quella dei siti e dei portali multilingue che possono rivolgersi all’utenza generica, ma anche ad un’utenza business. Pensate ad esempio quanto potrebbero essere utili le vostre competenze linguistiche in inglese, spagnolo,  francese, tedesco, russo o cinese per un’azienda italiana che intenda aprirsi ai mercati internazionali.
Ma se veramente volete trasformarvi in professionisti del web, essere un redattore, un appassionato di scrittura o un traduttore, per quanto abile, non è sufficiente, occorre una formazione specifica, che guidi ad apprendere le tecniche e le modalità che rendono il testo web efficace, funzionale e informativo. Gli stessi atenei universitari si sono organizzati per far fronte alle nuove professioni online, attivando diverse tipologie di laurea in comunicazione dedicate al mondo digitale e spesso affiancate da progetti di editoria web.
E oggi esistono anche alcuni corsi orientati al raggiungimento delle competenze indispensabili per scrivere su internet:  vi segnaliamo , fra gli altri,  RomaExplorer.it che insegna, con un corso basato quasi interamente sulla pratica, come si scrive e come si gestiscono i contenuti in un’ottica di business su internet. Sempre Romaexplorer.it propone un corso online dedicato al giornalismo online e in particolare all'utilizzo, nella professione giornalistica, di Twitter, social network che si sta rivelando di importanza primaria nel reperimento, il tracciamento e la verifica delle informazioni in tempo reale sul web.

Se poi volete mettervi  alla prova per scoprire se avete le caratteristiche per lavorare sul web, fate il test collegandovi alla pagina:
http://www.romaexplorer.it/marketing/motori_ricerca/scrivere-sul-web.php
E… in bocca al lupo!
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Cerchi lavoro? scopri le 3 regole per trovarlo scarica gratis la guida in PDF

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta