Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

legge congedo parentale

Legge 53/2000, la normativa sul congedo parentale

Articolo aggiornato il 08-07-2014

Il lavoro occupa una parte consistente della nostra giornata ed orari sempre più flessibili rischiano di diventare difficilmente conciliabili con la sfera familiare e relazionale dei singoli individui.Proprio per questo, il nostro ordinamento prevede specifiche norme a favore della conciliazione lavoro-famiglia, come quelle fissate dalla legge 53/2000. Cerchiamo di scoprire grazie alla risorse disponibili online cosa prevedono le norme relative al congedo parentale.

collegamenti sponsorizzati
Legge 53/2000, la normativa sul congedo parentale
La legge n°53 dell'8 marzo del 2000, recante “disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città”., è stata approvata con l'obiettivo di fissare una serie di misure tali da consentire una più facile conciliazione tra impegni lavorativi e tempo dedicato alla famiglia, alla vita sociale e alla formazione.
In particolare, il testo di legge sancisce l'introduzione di tre novità fondamentali:
il congedo parentale per I genitori, con estensione di tale diritto ai genitori di soggetti portatori di handicap.
L'estensione dei congedi per formazione e l'istituzione del congedo per la formazione continua.
il coordinamento dei tempi di funzionamento delle città e la promozione dell'uso del tempo per fini di solidarietà sociale.

In particolare, per quanto riguarda il congedo parentale, la legge 53/2000 interviene modificando numerosi articoli dell'antecedente legge 1204 del 30 dicembre 1971, stabilendo ad esempio che “ il diritto di astenersi dal lavoro di cui all'articolo 7, ed il relativo trattamento economico, sono riconosciuti anche se l'altro genitore non ne ha diritto. Le disposizioni di cui al comma 1 dell'articolo 7 e al comma 2 dell'articolo 15 sono estese alle lavoratrici di cui alla legge 29 dicembre 1987, n. 546, madri di bambini nati a decorrere dal 1° gennaio 2000. Alle predette lavoratrici i diritti previsti dal comma 1 dell'articolo 7 e dal comma 2 dell'articolo 15 spettano limitatamente ad un periodo di tre mesi, entro il primo anno di vita del bambino”  e che durante I primi otto anni di vita del bambino il diritto al congedo parentale spetta a ciascun genitore (entro I limiti stabiliti dall'articolo 3 della legge stessa), ma le astensioni non devono eccedere il limite dei dieci mesi.
Le modifiche della precedente normativa e le novità introdotte relativamente al diritto ai congedi parentali sono principalmente contenute nell'art 3, tuttavia il testo di legge contiene diverse altre disposizioni a supporto del diritto alla paternità e alla maternità. Prevedendo ad esempio norme specifiche per I casi di parto prematuro, flessibilità nei periodi di astensione e non solo.
Per consultare il testo completo della legge 53/2000 e conoscere I dettagli relative alle disposizioni in materia di congedo parentale, potrete fare riferimento al sito web istituzionale della Camera dei Deputati o a Normattiva.it, il portale della legge vigente.
Se preferite fare riferimento ad informazioni sintetiche ed immediate,  tra le pubblicazioni disponibili all'interno del sito web dell'INAIL (nella categoria tutti I titoli), troverete un opuscolo intitolato “Quando arriva un bambino”, contenente informazioni utili sul diritto all'astensione facoltativa per il padre e per la madre, e gli eventuali riflessi sul piano economico e sul rapporto di lavoro.
In alternativa, potreste consultare lo schema riassuntivo delle norme relative al congedo parentale, disponibile all'interno dell'area tematica dedicata alla gravidanza del portale Vitadidonna.it, realizzato dall'omonima associazione per la tutela della salute della donna.
Per restare aggiornati rispetto alle novità in materia di congedo parentale o alle eventuali modifiche di legge vi consigliamo di consultare periodicamente le news pubblicate all'interno del sito web istituzionale dedicato alle politiche per la famiglia promosse dal governo.
All'interno del nostro portale sono inoltre disponibili approfondimenti dedicati al testo unico sulla maternità e la paternità e sui permessi lavorativi retribuiti, in cui potrete trovare informazioni e link utili che potrebbero esservi d'aiuto.
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Cerchi lavoro? scopri le 3 regole per trovarlo scarica gratis la guida in PDF

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta