Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Partita Iva agevolata

Risparmiare tempo e denaro con la partita Iva agevolata

Articolo aggiornato il 26-04-2013

La partita Iva agevolata è una tipologia di partita Iva che beneficia di un regime fiscale agevolato. Tale regime agevolato è generalmente riconosciuto alle persone fisiche che avviano un'attività imprenditoriale come ditta individuale o un'attività di lavoro autonomo.In questa pagina vedremo chi può ottenerla la partita iva agevolata e come, quali sono gli obblighi e i vantaggi, dove cercare informazioni utili per approfondire l'argomento a livello fiscale.

collegamenti sponsorizzati
Risparmiare tempo e denaro con la partita Iva agevolata
La partita Iva agevolata: requisiti
Per avviare un’impresa o svolgere lavoro autonomo è necessario aprire la partita Iva. Non tutti sanno però che le leggi fiscali del nostro stato prevedono una partita Iva agevolata per i soggetti che vogliono avviare una nuova attività o svolgere un lavoro autonomo (da liberi professionisti). Vediamo quali sono i requisiti per ottenere questo regime agevolato e quali i suoi vantaggi.
Ecco i requisiti per ottenere la partita Iva agevolata (altresì detta “forfettino”): il richiedente deve essere una persona fisica che vuole avviare un’attività imprenditoriale (ditta individuale) o di lavoro autonomo (libero professionista). Possono accedere al regime agevolato anche le imprese cosiddette “familiari”, ovvero imprese individuali in cui collaborano membri della famiglia dell’imprenditore, che deve comunque detenere almeno il 51% degli utili. Il richiedente non deve aver svolto, negli ultimi tre anni, la medesima attività artistica, professionale o d’impresa che vuole avviare, neanche come lavoratore dipendente o autonomo o associato (con eccezione per le professioni che richiedono un periodo di tirocinio necessario all’abilitazione). Il guadagno non deve superare i 30.987,41 euro per i lavoratori autonomi e per le imprese di servizi e i 61.974,83 euro per gli altri tipi di impresa. Se si verifica il superamento di questi importi, il regime di partita iva agevolata decade dall’anno successivo, se i limiti sono stati superati ma non oltre il 50%, dall’anno in corso se i limiti sono stati superati per più del 50%. Il contribuente deve adempiere agli obblighi previdenziali (iscrizione all’Inps), assicurativi (iscrizione all’Inail) e amministrativi. 

La partita Iva agevolata: i vantaggi
I vantaggi per chi ottiene il forfettino sono sostanzialmente la riduzione delle tasse e la semplificazione degli obblighi e delle procedure fiscali. I contribuenti a regime agevolato non pagano l’Irpef e le imposte relative addizionali (comunali e regionali), al loro posto paga l’imposta sostitutiva pari al 10% del reddito conseguito e al netto delle spese e dei costi. Il pagamento di questa imposta sostitutiva viene effettuato con il modello F24. L’Iva viene versata in un’unica rata al momento della dichiarazione annuale dei redditi. I contribuenti sono esonerati da alcuni obblighi fiscali come le scritture contabili per l’Irpef, l’Irap e l’Iva, ma devono comunque emettere e conservare fatture, ricevute e scontrini fiscali. Inoltre per i contribuenti con partita Iva agevolata è previsto un servizio gratuito di assistenza da parte dell’Agenzia delle Entrate, che lo aiuterà negli adempimenti fiscali formali. Chi vuole ottenere il regime fiscale agevolato deve comunicare la sua intenzione all’Agenzia dell’Entrate presentando un modulo scaricabile sul sito dell’agenzia, o al momento della dichiarazione d’inizio attività, o entro 30 giorni da tale dichiarazione o entro 30 dall’inizio del periodo di imposta. La partita Iva agevolata vincola il contribuente per un periodo di un anno, al termine del quale può essere revocata.

Per approfondire l'argomento della partita Iva agevolata (o forfettino) è possibile trovare informazioni utili sulla sezione su fisco e tasse del Forum GT: qui è possibile anche contattare esperti del settore per una consulenza online.
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Cerchi lavoro? scopri le 3 regole per trovarlo scarica gratis la guida in PDF