Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Praticante Commercialista

Il Praticante Commercialista: guida sul web

Articolo aggiornato il 26-06-2014

L'accesso all'esame di stato per l'abilitazione alla professione di commercialista è subordinato allo svolgimento di un periodo di tirocinio della durata di tre anni, successivo al conseguimento della laurea specialistica. Vediamo quali sono i principali adempimenti previsti per il praticante e la procerura da seguire per la presenzazione della domanda di iscrizione al registro del tirocinio.

collegamenti sponsorizzati
Il Praticante Commercialista: guida sul web
Il praticantato deve essere svolto presso un commercialista iscritto all’albo da almeno 5 anni, prima di poter sostenere l’esame di Stato, come specificato sul sito web ufficiale del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti. Il primo passaggio previsto per l'avvio del praticantato è la presentazione di  una domanda di iscrizione al "Registro del Tirocinio" del Consiglio dell'Ordine competente per la circoscrizione in cui è iscritto il professionista presso assunto il praticante.

La domanda di iscrizione dovrà contenere la seguente documentazione:
1.    il certificato di nascita;
2.    il certificato generale del casellario giudiziale, di data non anteriore di tre mesi alla presentazione;
3.    il certificato dei carichi pendenti rilasciato dalla competente procura della Repubblica presso il tribunale;
4.    il certificato comprovante il godimento del pieno esercizio dei diritti civili;
5.    il certificato attestante il conseguimento del titolo di studio previsto dall'articolo 40, commi 4 e 5, del decreto legislativo n. 139 del 2005;
6.    la dichiarazione di elezione del domicilio;
7.    la dichiarazione del professionista che, avendo ammesso il richiedente a frequentare il proprio studio, ne dia attestazione con indicazione della data di inizio del tirocinio, degli orari di frequenza giornaliera dello studio, nonché del normale orario di funzionamento dello studio;
8.    la dichiarazione del praticante in merito all'eventuale sussistenza di rapporti di lavoro in corso all'atto dell'iscrizione nel registro del tirocinio con indicazione dei relativi orari;
9.    una dichiarazione del professionista di impegno deontologico alla formazione del tirocinante.
Il Consiglio dell'Ordine ricevuta la domanda  e la documentazione di supporto necessaria, provvederà alla delibera entro 30 giorni, comunicando all'aspirante praticante e allo studio presso il quale si svolgerà il tirocinio, la conferma dell'iscrizione (la comunicazione avverrà nell'arco di 15 giorni successivi all'approvazione).
Per maggiori informazioni sull'intera procedura, potrete fare riferimento a diverse risorse online, tra queste vi segnaliamo il portale Praticanti Dottori Commercialisti: contiene prima di tutto un forum in cui potrete condividere informazioni, opinioni e consigli con altri aspiranti professionisti, offerte di praticantato ed informazioni utili per l'accesso alla professione. Un risorsa ricca di informazioni e di discussioni sul ruolo del praticante commercialista, è Fisco e Tasse. Nel Forum del portale sono presenti topic dedicati al praticantato e ulteriori consigli sull’iter da seguire. 
Per concludere vi segnaliamo l'approfondimento dedicato al percorso da seguire per diventare commercialista, disponibile all'interno del nostro portale.
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Cerchi lavoro? scopri le 3 regole per trovarlo scarica gratis la guida in PDF