Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

Studenti Lavoratori

Studenti lavoratori: diritti e benefici

Articolo aggiornato il 09-07-2014

La vita accademica per gli studenti lavorarori può essere tutt'altro che semplice, fortunatamente nella maggior parte degli atenei sono previsti, corsi dedicati, benefici e programmi concepiti per favorire la conciliazione studio-lavoro senza contare le agevolazioni contrattuali previste dalla legge. 

collegamenti sponsorizzati
Studenti lavoratori: diritti e benefici
Gli studenti lavoratori godono di importanti benefici, da sfruttare se non si vuole rinunciare all’opportunità di lavorare e studiare. Esiste in particolare la possibilità di usufruire permessi giornalieri retribuiti per sostenere le prove di esame, di svolgere turni di lavoro agevolati e di godere delle cosiddette 150 ore per frequentare corsi e lezioni, suddivise in 50 ore annuali per tre anni e contrattualmente configurabili come “permessi straordinari retribuiti” da sfruttare se orario di lavoro e orario di frequenza vanno a coincidere anche solo parzialmente. Gli studenti lavoratori dovranno presentare una domanda alla direzione del luogo di lavoro e le successive certificazioni. La certificazione mensile è vincolante per avere diritto ad ore retribuite per la presenza ai corsi di studio.
In secondo luogo, il diritto a svolgere il lavoro secondo turni agevolati: spetta a tutti i lavoratori, non in prova, che intendano frequentare corsi di studio compresi nell'ordinamento scolastico, svolti presso istituti pubblici riconosciuti. E’ poi previsto il diritto a permessi di studio giornalieri, per svolgere esami, vincolanti per il datore di lavoro e non soggetti a limite. I permessi non saranno retribuiti nel caso in cui l'esame universitario viene sostenuto per più di due volte nello stesso anno accademico Per certificare la presenza all'esame, basta un cedolino che indichi la sede universitaria o dell'istituto, il giorno della prova, l’esito della prova, il timbro o firma del professore o dell'amministrazione universitaria. Per ulteriori approfondimenti o per confronti con chi lavora e studia, spesso in rete sono presenti delle pagine o dei forum dedicati agli studenti lavoratori, come il blog degli studenti lavoratori di psicologia di Padova. Prevede anche una mailing list a fini di scambio informale su questioni didattiche della facoltà riguardo gli studenti lavoratori. Molti atenei, come Università degli Studi di Torino, provvedono solitamente all'attivazione di percorsi rivolti esclusivamente a chi lavora. All'interno del nostro portale è disponibile un elenco di schede informative dedicate proprio agli atenei che offrono corsi di laurea serali.

 
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Cerchi lavoro? scopri le 3 regole per trovarlo scarica gratis la guida in PDF

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta