Ricerca nel sito

Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati
Collegamenti sponsorizzati

workshop di teatro e stage di recitazione

Workshop di teatro e stage di recitazione

Articolo aggiornato il 24-02-2014

Se volete approfondire le vostre conoscenze e competenze nel campo del teatro, o anche solo fare un’esperienza di recitazione, avete la possibilità di scegliere fra una gran quantità di stage e workshop promossi da compagnie teatrali o dalle stesse accademie di teatro.

collegamenti sponsorizzati
Workshop di teatro e stage di recitazione
Un periodo di studio relativamente breve, quale un seminario o un corso estivo, non può certo equivalere a un percorso di formazione attoriale della durata di svariati anni, ma è sicuramente un buon modo per capire se, per esempio, sia il caso o meno di procedere su questa strada e frequentare una vera e propria scuola di teatro.
Gli indecisi potranno seguire uno dei tanti stage estivi messi a disposizione dalle accademie di recitazione in vista di una possibile iscrizione dei partecipanti ad uno dei corsi che partiranno in autunno. Segnaliamo, fra gli altri, quello dell’Eutheca e della scuola Le Fondamenta di Roma, che sono tenuti dagli stessi insegnanti della scuola.
Se invece avete già deciso di iscrivervi presso un’accademia di recitazione e magari siete preoccupati per il cruciale provino di ammissione, allora potreste cercare uno stage ad hoc come quello organizzato da Eidos Teatro, che si propone di aiutarvi a preparare al meglio i monologhi o i dialoghi con i quali vi presenterete alla prova.
Diversa sarà la scelta per chi invece ha già alle spalle esperienze di recitazione e vuole ampliarle o approfondirne alcuni aspetti studiando qualcosa di più specifico, oppure misurandosi con attori di spessore per arricchire il proprio curriculum. Si tratta talvolta di corsi di livello molto elevato e pertanto riservati ad attori professionisti. Ci sono workshop che esplorano tecniche recitazione di genere e altri che invece si soffermano su metodi meno conosciuti, sul movimento scenico o ancora sull’utilizzo della voce.
Dal momento che alcuni stage e workshop hanno un costo non indifferente a fronte di un periodo di frequenza piuttosto limitato, è sempre bene informarsi sulle modalità di insegnamento previste dai corsi, sui docenti che terranno le lezioni e sulle loro esperienze. Non sottovalutate, infine, l’importanza che può assumere il rilascio di un attestato finale in vista del conteggio dei titoli per l’accesso a un’accademia di recitazione.
Per essere informati su seminari e corsi in partenza, potete consultare il portale teatro.org, che vi permette peraltro di individuare le offerte formative distinguendole per regione.
Se siete studenti universitari, tenete d’occhio le attività che il Dipartimento di Musica e Spettacolo o il corso di studi in Discipline Teatrali promuove nel vostro ateneo. Potrebbe essere l’occasione per usufruire di corsi formativi gratuiti, come quelli organizzati dal centro di promozione teatrale La Soffitta, attivo presso l'Università di Bologna.
Articolo pubblicato il
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie
Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta